Condividi questa pagina:
Cerca
Home page | Città e Territorio | Le frazioni | Pagina corrente: Fantuzza
Fantuzza è il territorio a nord-est della Via San Vitale, sulla Via "del letto" (ora Via del Medesano, confine con Castel Guelfo), così chiamata perché la strada, nel medioevo, affiancava il ramo del fiume Sillaro che poi spostò il suo corso più a est.

Tito Livio afferma che nel 565 dalla fondazione di Roma, una terra emersa della Valle Padusa fu data in concessione a "trecento" legionari, congedati, perché la coltivassero e la difendessero dalle tribù galliche alle quali era stata sottratta. Dai "trecento" coloni venne a questa terra il nome di "Trecenta". Nel medioevo, in questa Trecenta fu costruito dai bolognesi un castello, detto Trecentula, poi "Tarxenti", fornito di un porto fluviale. Poco distante dal castello sorse l'importante monastero di San Zaccaria, dei monaci benedettini di San Giovanni Gualberto, detti Vallombrosani, fornito di vari terreni bonificati.

Nel 1473 quei terreni furono concessi in enfiteusi ai fratelli Antonio e Giovanni Fantuui, nobili bolognesi, che cambiarono il nome di "Via del letto" in Via Fantuna e costruirono una prima chiesa
dedicata a San Barnaba apostolo. Nel 1581 Giovanni, Ercole Fantuzzi e figli ricostruirono la chiesa in forme più belle e importanti, così come ancora attualmente si conservano.
Presso il borgo signorile dei Fantuzzi, abitato da operai, dipendenti e da artigiani, nella bottega di fabbreria lavorò per diversi anni, con lo zio, Giulio Cesare Croce, poeta campestre autore del celebre "Bertoldo".

Fantuzza passò poi ai Malvezzi i quali vi costruirono un palazzo che purtroppo andò distrutto durante la guerra, nel 1945. Molte furono le dispute per il possesso della chiesa di Fantuzza, tra la parrocchia di Buda prima, poi tra i vicariati foranei di Medicina e di Castel Guelfo. Nel 1727 il conte Lodovico Antonio Boccadiferro, patrono della chiesa, sollecitò per ultimo l'intervento della Sacra Rota che, per mano dell'arcivescovo di Bologna, affidò questa "curateria" al vicariato di Medicina; nel 1924 finalmente fu elevata a "parrocchia".

Il territorio di Fantuzza fu sempre zona prettamente agricola, con coloni e molti braccianti, ma nelle botteghe artigiane di antica tradizione si è sempre alimentato l'interesse per la storia di questa terra e le sue vicende umane, in particolare non vi è mai venuto meno il gusto del racconto e dell'episodio arguto ai quali, a suo tempo, ha attinto a piene mani l'autore del Bertoldo.


EVENTI

Festa della Madonna del Rosario
Quando: seconda domenica di ottobre
Dove: Chiesa di Fantuzza
Il Comune
Sindaco e Giunta
Consiglio comunale
Commissioni
Consulte territoriali
Consulte tematiche
Uffici comunali

Contatti
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Trova una persona
Scrivi al Sindaco
Posta Elettronica Certificata

Servizi online
Albo Pretorio
Bandi e Gare
Autenticazione con Federa
PSC - RUE - Classificazione acustica
People SUAP
Pagamenti online
Servizio rette scolastiche
Iscrizioni servizi scolastici - centri estivi
Servizi demografici online

Trasparenza
Amministrazione trasparente
Codice disciplinare
Ex Trasparenza, valutazione e merito

Navigazione tematica
Agricoltura
Sportello Servizi al cittadino
Ambiente e Verde
Attività produttive
Casa
Cultura, tempo libero e sport
Disabili
Giovani
Lavoro
Macellazione
Patrocinio
Protezione civile
Raccolta firme
Risarcimento danni
Sale pubbliche
Sanità e salute
Scuole e asili nido
Servizi cimiteriali
Sociale
Stranieri
Trasporti
Turismo e ricettività
Tasse e Tributi
Polizia Municipale
Anagrafica dell'Ente
Comune di Medicina
Provincia di Bologna
Regione Emilia-Romagna
Italy
Via Libertà 103, 40059 Medicina (BO)
Tel. 051.69.79.111 - Fax 051.69.79.222
email: urp@comune.medicina.bo.it
Partita IVA: 00508891207
Codice Fiscale: 00421580374

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'ufficio URP, Segreteria Affari Generali, Segreteria del Sindaco.
Per inviare segnalazioni:
comunicazione@comune.medicina.bo.it
Pubblicato nel marzo del 2014
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Cookie
Informativa Cookie
Area riservata