Condividi questa pagina:
Cerca
Home page | Archivio Notizie | Pagina corrente: In bicicletta da Medicina...
Pubblicata il 29 settembre 2017 | Notizie

In bicicletta da Medicina ad Accumoli per beneficenza

In bicicletta da Medicina ad Accumoli per beneficenza
Per il secondo anno consecutivo l'Associazione di ciclismo A.S.C.D. Medicina 1912 ha organizzato un viaggio in bicicletta da Medicina alla città terremotata di Accumoli per portare loro i frutti raccolti attraverso iniziative di beneficenza.

Il primo viaggio è datato settembre 2016 quando il ciclista Enrico Bombardini di Conselice racconta a Stefano Romualdi, consigliere della A.s.c.d. Medicina 1912 e campione di mountain bike, l'intenzione di destinare i fondi ricavati nell'ambito del “memorial ciclistico Bruno Camanzi”, in favore delle popolazioni colpite del terremoto nell'agosto di quell'anno e di consegnarlo direttamente nelle mani dei destinatari, in bicicletta. Stefano Romualdi, sensibile alle iniziative benefiche, porta la proposta in Consiglio della Società che aderisce con entusiasmo, decidendo di organizzare una cena per raccogliere i fondi. Furono raccolti in totale 5.500,00 euro da diverse iniziative locali e alla fine dieci ciclisti il 24 settembre 2016 partirono da Medicina in sella alle loro biciclette per portare quanto ricavato al sindaco Stefano Petrucci, che li attende a San Benedetto del Tronto dove era alloggiato assieme alla popolazione del paese distrutto, dopo aver percorso di 295 km.

Quest'anno l'esperienza si è ripetuta, in collaborazione con la Polisportiva Lame Gruppo Ciclistico di Bologna, legata alla società Medicinese da diverse collaborazioni sportive.
Attraverso un'altra cena vengono raccolti 2.700,00 euro, ottimo risultato grazie al contributo del Centro Carni Medicinese di Landi Mirco che ha offerto la carne servita nella cena. Un altro contributo è arrivato dal Camaraza Caffè di Trevisan Luca, che ha donato 300,00 euro frutto di eventi specifici svoltisi durante l'anno a tale fine nel bar. Il Centro Commerciale Medicì per il secondo anno ha aderito all'iniziativa donando 250,00 Euro, come la donazione effettuata dalla Polisportiva Lame Gruppo Ciclistico di Bologna. Come l'anno precedente l'obiettivo è di consegnare il ricavato direttamente nelle mani dei beneficiari, con un viaggio in bicicletta, che qualcuno aveva già descritto come “un bel viaggio da fare in compagnia, ma per lo più con un ottimo (forse il migliore) motivo per viaggiare!”

Venerdì 22 settembre, alle ore 24.00, si sono ritrovati i ciclisti con arrivo presunto ad Accumoli per la consegna degli assegni alla popolazione attorno alle ore 18,00 di sabato 23 settembre. Hanno partecipato Stefano Romualdi, Damiano Trevisan, Stefano Borghi, Simona Bignardi, Danilo Petrollino, Pierpaolo Vadacca, Marco Lombardo e Gabriele Morini dell'A.S.C.D. Medicina 1972 e Claudio Preci, Renato Serpi, Aurelio Monari e Riccardo Baraldi del gruppo Polisportiva Lame di Bologna.
Sabato 23 settembre come previsto, il gruppo è arrivato nel piazzale del campo casette costruito per la popolazione di Accumoli a consegnare gli assegni alla Consigliera Gabriella Del Marro entusiasta e piena di gratificazione per l'attenzione a loro dedicata. Ed anche quest'anno è stata portata a termine un impresa epica, per dei cicloamatori del fine settimana. 362 km con 2400 mt di dislivello.

“La strada, sotto il peso della stanchezza per la nottata passata a pedalare, sembra non finire mai, ma il gruppo è forte e coeso, nessuno viene lasciato indietro e ci si motiva a vicenda: le barzellette di Borghi, la carica di Petrollino, la tranquillità di Romualdi che sembra sempre dirti "dai che è solo una passeggiata", fanno scorrere quei km veloci sotto le ruote. La fatica e la stanchezza si infrangono contro la caparbietà del gruppo che sa che l'appuntamento è di quelli da non mancare e allora su in sella a pedalare. Quest'anno c'è anche la presidentessa della A.S.C.D. Medicina 1912, Simona Bignardi, a pedalare per Accumoli, che, degna rappresentante del ruolo che ricopre, data per spacciata alla partenza al km200 invece non molla e arriva fino in fondo, perché in queste occasioni le forze arrivano da dentro, dalla determinazione, dalle motivazioni e dal gruppo che resta unito e si fa forza.” commenta Pierpaolo Vadacca. E continua, accomunando il pensiero di tutti: “Verso la fine del viaggio, immersi nel panorama mozzafiato dell'appenino umbro-marchigiano, l'occhio di tutti cade sulle rovine e la devastazione lasciate dal terremoto ed il cuore si ferma e si ritorna alla realtà, ricordando il motivo per cui si era lì. Ovunque si guardi interi borghi distrutti, case divelte, lavori appena in corso ed un silenzio irreale. Ed allora si pensa che di queste iniziative ce ne vorrebbero migliaia, per non lasciare sole quelle persone che con determinazione vanno avanti giorno dopo giorno per non abbandonare la propria terra. Alla fine di un viaggio così, dopo 17 ore in giro per l'Italia sulla bici, con la stanchezza nelle gambe e nella testa, il pensiero che sfiora tutti, è che non se ne farà altri di così, ma quando si presenterà l'occasione con la giusta motivazione non si sa effettivamente quanto si potrà resistere alla tentazione di un'altra sfida verso altre interminabili pedalate di beneficenza.”


Per visualizzare la galleria fotografica cliccare qui


Notizia a cura della Segreteria del Sindaco

Il Comune
Sindaco e Giunta
Consiglio comunale
Commissioni
Consulte territoriali
Consulte tematiche
Uffici comunali

Contatti
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Trova una persona
Scrivi al Sindaco
Posta Elettronica Certificata

Servizi online
Albo Pretorio
Albo Pretorio (dati fino al 2/05/2016)
Bandi e Gare
Autenticazione con Federa
PSC - RUE - Classificazione acustica
People SUAP
Pagamenti online
Servizio rette scolastiche
Iscrizioni servizi scolastici - centri estivi
Servizi demografici online

Trasparenza
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente (dati fino al 2/05/2016)
Codice disciplinare
Ex Trasparenza, valutazione e merito

Navigazione tematica
Agricoltura
Ambiente e Verde
Attività produttive
Casa
Cultura, tempo libero e sport
Disabili
Giovani
Lavoro
Macellazione
Patrocinio
Protezione civile
Raccolta firme
Risarcimento danni
Sale pubbliche
Sanità e salute
Scuole e asili nido
Servizi cimiteriali
Sociale
Sportello Servizi al cittadino
Stranieri
Trasporti
Turismo e ricettività
Tasse e Tributi
Polizia Municipale
Anagrafica dell'Ente
Comune di Medicina
Provincia di Bologna
Regione Emilia-Romagna
Italy
Via Libertà 103, 40059 Medicina (BO)
Tel. 051.69.79.111 - Fax 051.69.79.222
email: urp@comune.medicina.bo.it
Partita IVA: 00508891207
Codice Fiscale: 00421580374

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'ufficio URP, Segreteria Affari Generali, Segreteria del Sindaco.
Per inviare segnalazioni:
comunicazione@comune.medicina.bo.it
Pubblicato nel marzo del 2014
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Cookie
Informativa Cookie
Area riservata