Condividi questa pagina:
Cerca
Home page | Archivio Notizie | Pagina corrente: Gli studenti delle scuole...
Pubblicata il 8 marzo 2018 | Notizie

Gli studenti delle scuole superiori hanno incontrato Giovanni Impastato

Gli studenti delle scuole superiori hanno incontrato Giovanni Impastato
Mercoledì 7 marzo, gli studenti di sette classi delle scuole superiori di Medicina si sono recati alla Sala del Suffragio per vedere il film “I cento passi” al quale è seguito un incontro dibattito con Giovanni Impastato, fratello di Peppino, da anni impegnato perché la figura e il pensiero del fratello non vengano dimenticati, che già da tre anni consecutivi viene a Medicina a rinnovare questo impegno.

La proiezione del film “I cento passi”, diretto da Marco Tullio Giordana dedicato alla vita e all'omicidio di Peppino Impastato, è stato l'apice di un percorso di studio e approfondimento sulla mafia e sui personaggi eroici che l'hanno combattuta focalizzando la figura di Peppino Impastato come centrale nella discussione.

Al termine del film i ragazzi hanno esploso un applauso sentito e sincero che è stato riproposto a Giovanni Impastato nel momento in cui è salito sul palco presentato dall'assessore alla Scuola Dilva Fava, promotrice di questo percorso, che ha fortemente voluto che la testimonianza diretta del fratello di Peppino arrivasse ai giovani medicinesi.

Quando la parola è passata a Giovanni Impastato il suo incipit è stato come un fulmine: “Peppino era uno di voi.”
“Non era una persona diversa, non era pagato per fare quello che ha fatto, non era un poliziotto o un magistrato. Era un ragazzo che aveva deciso di rompere con le consuetudini della sua città e con la sua famiglia. Perché nostro padre era un mafioso “puntuto” e cognato di un boss. Quello che fece Peppino fu creare una frattura storica e culturale con ciò che è stato prima e con ciò che è stato dopo di lui. Pagando il prezzo più alto possibile.”

Gli studenti hanno ascoltato le parole di Giovanni Impastato in silenzio e con attenzione, dopodiché si sono alternati sul palco per porgli le domande nate a scuola durante lo studio della figura del fratello.
Un'occasione irripetibile per parlare direttamente con un protagonista della storia recente italiana. Una testimonianza diretta per comprendere meglio un periodo buio e violento della nostra storia e per conoscere “un ragazzo come loro” che decise di portare avanti la sua battaglia fino alla fine.

Si ringrazia la Camst che ha offerto la merenda ai ragazzi.


Cliccare qui per visualizzare la galleria fotografica


Notizia a cura della Segreteria del Sindaco

Il Comune
Sindaco e Giunta
Consiglio comunale
Commissioni
Consulte territoriali
Consulte tematiche
Uffici comunali

Contatti
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Trova una persona
Scrivi al Sindaco
Posta Elettronica Certificata

Servizi online
Albo Pretorio
Albo Pretorio (dati fino al 2/05/2016)
Bandi e Gare
Autenticazione con Federa
PSC - RUE - Classificazione acustica
People SUAP
Pagamenti online
Servizio rette scolastiche
Iscrizione ai servizi scolastici
Servizi demografici online

Trasparenza
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente (dati fino al 2/05/2016)
Codice disciplinare
Ex Trasparenza, valutazione e merito

Navigazione tematica
Agricoltura
Ambiente e Verde
Attività produttive
Casa
Cultura, tempo libero e sport
Disabili
Giovani
Lavoro
Macellazione
Neve
Patrocinio
Protezione civile
Raccolta firme
Rette scolastiche
Risarcimento danni
Sale pubbliche
Sanità e salute
Scuole e asili nido
Servizi cimiteriali
Sociale
Sportello Servizi al cittadino
Stranieri
Trasporti
Turismo e ricettività
Tasse e Tributi
Polizia Municipale
Anagrafica dell'Ente
Comune di Medicina
Provincia di Bologna
Regione Emilia-Romagna
Italy
Via Libertà 103, 40059 Medicina (BO)
Tel. 051.69.79.111 - Fax 051.69.79.222
email: urp@comune.medicina.bo.it
Partita IVA: 00508891207
Codice Fiscale: 00421580374

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'ufficio URP, Segreteria Affari Generali, Segreteria del Sindaco.
Per inviare segnalazioni:
comunicazione@comune.medicina.bo.it
Pubblicato nel marzo del 2014
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Cookie
Informativa Cookie
Area riservata